Nel corso del programma “Serie A Live” in onda su Premium Sport, l’allenatore della Lazio Simone Inzaghi dichiara: “Siamo stati meno brillanti che in altre occasioni. A volte abbiamo sbagliato le ultime scelte e davanti abbiamo trovato un Cagliari che ha fatto un ottima partita e che ha messo tutto quello che aveva. Potevamo fare meglio, eravamo venuti qui per fare bottino pieno ma il Cagliari ha fatto benissimo e ha meritato il pareggio. Zona Champions più lontana? Avevamo accumulato un pochino di vantaggio per quanto riguardo l’Europa League, alcune hanno vinto mentre l’Inter ha pareggiato. Noi dobbiamo continuare a giocare, mancano 9 partite alla fine, veniamo da ottime prestazioni ma dobbiamo continuare per affrontare questo finale di stagione che sarà intenso. L’assenza di Milinkovic Savic? Per noi è un elemento importante ma tante altre volte abbiamo giocato senza giocatori importanti e abbiamo vinto lo stesso. Si poteva vincere ma il Cagliari non ha rubato nulla. Cosa manca a Keita per diventare un top player? Secondo me doveva migliorarsi in zona gol perché nelle utlime stagioni aveva segnato poco. Quest’anno è migliorato molto, è già arrivato a 8 gol. Però è un ’95, ha ancora ampi margini di miglioramento e io sono contento di allenarlo. La sosta nel momento sbagliato? Io non mi sarei voluto fermare perché nelle ultime nove partite ne abbiamo vinte sette e pareggiate due. Però i calendari si fanno prima, sapevamo di questa sosta e ci prepareremo al meglio per il Sassuolo in campionato e per il derby di Coppa Italia”