'Da qualche partita a questa parte teniamo testa a squadre più blasonate di noi come la Roma e la Lazio, per non parlare della Juventus domenica, ma ultimamente stiamo pagando fin troppo gli errori che commettiamo e gli infortuni che abbiamo in rosa, e la classifica ne risente'. Il portiere del Lecce Massimiliano Benassi, ospite del programma '30esimo minuto' su Toscana tv, ha parlato del momento della formazione pugliese.

'Se guardiamo i risultati non è cambiato tantissimo dalla gestione Di Francesco a quella di Cosmi - ha aggiunto il numero uno salentino -. In questo momento potrebbe esserci in panchina anche Van Gaal, ma se non cambiamo rendimento noi giocatori sarà difficile salvarsi. Contro la Juventus abbiamo fatto una grandissima partita, e siamo stati anche molto sfortunati. Domenica prossima sappiamo di venire a giocare in uno stadio molto difficile, come quello di Firenze, contro una Fiorentina molto criticata ma che viene da un risultato molto importante a Novara. Anche senza un ottimo giocatore come è Gilardino, i viola rimangono una rosa molto forte, con un elemento che temo moltissimo: Stevan Jovetic. Sarà lui il pericolo numero uno per noi del Lecce'.

'Abbiamo in rosa giovani importanti, come i colombiani Muriel e Cuadrado: contiamo su di loro, visto che già hanno fatto bene contro l'Inter, per iniziare al meglio il 2012 e risalire la classifica - ha aggiunto Benassi -. Firenze è una tappa fondamentale per la nostra stagione perché riuscendo a fare qualche punto contro la Fiorentina avremmo ancora qualche chance per riagganciare il quart'ultimo posto, che purtroppo è già distante nove punti. E' un'annata sfortunata, orribile, perché difficilmente siamo riusciti a giocare, causa infortuni, con la stessa formazione per due partite consecutive'.