19.50 PARLA TAVECCHIO - Carlo Tavecchio, presidente Federale uscente, ha fatto il punto sulla giornata di incontri tra la Lega di Serie A e i componenti delle parti che il prossimo 29 gennaio dovranno eleggere il nuovo presidente federale: “E’ stata una giornata lunga. La Lega di Serie A si è fatta promotrice di incontri: sono state consultate le componenti. L’Assemblea non si è pronunciata sulla candidatura né su una candidatura di appoggio. In Assemblea non si sono presentate candidature singole. Resta la scadenza del 14”.

19.45 SPUNTA LOTITO - Al termine dell'assemblea di Lega Serie A che doveva produrre un candidato da parte delle società di massima serie per la presidenza della FIGC, emergono indiscrezioni in merito a una clamorosa candidatura di Claudio Lotito. Il presidente della Lazio avrebbe affermato in assemblea di poter contare sull'appoggio di 11 club di serie A, pur non presentando il documento con le firme. I club della massima categoria del calcio italiano restano tuttavia spaccati, tanto che non sono stati in grado di produrre un nome condiviso.

19.10 TERMINATA L'ASSEMBLEA - L'assemblea è terminata in questo istante. Sembra che la Lega di Serie A non abbia presentato un candidato: i candidati devono farsi avanti entro domenica.

17.55 COMINCIATA L'ASSEMBLEA- L'assemblea è iniziata ora: mancano Roma e Benevento, per il momento.

17.30 TOMMASI: '' - Damiano Tommasi, presidente dell’Associazione Calciatori, ha parlato ai giornalisti: "Si è parato di eventuali candidature uniche o di eventuali altri candidati. Non so se la Lega di A prenderà un suo candidato. Per noi parlare di calcio è la priorità, se c'è una figura forte noi siamo pronti ad appoggiarlo e dare il nostro contributo. Deve essere una figura credibile che abbia voglia di mettere il progetto sportivo al centro di tutto. Chi sarà presidente deve essere sopra le parti, deve pensare agli interessi di tutti. Se mi candido per la presidenza federale è perché posso fare il presidente federale. Se a fine gennaio, se in 90 giorni non siamo riusciti a trovare una maggioranza credo che sia giusto fare una riflessione. E il Coni farà le sue scelte".

17.00 GRAVINA: 'HO PRESENTATO IL MIO PROGRAMMA' - Gabriele Gravina, presidente della Lega di C, ha parlato ai giornalisti dopo aver incontrato la delegazione di Serie A: "È stato un incontro amichevole, ho spiegato i punti salienti della mia piattaforma programmatica. È l'unica che è stata presentata, da quello che ho capito gli altri candidati non hanno presentato nessun programma. Siamo in attesa di riscoprire la capacità della Lega di A di riportare in auge la sua leadership. Al momento ci sono due candidati, vediamo se saranno tre o quattro sulla base di una scelta che farà la Lega di A, che ha trovato interessante la mia piattaforma programmatica. La Lega di A però è interessata a portare avanti un suo candidato. Le seconde squadre? Sono una piccola aspirina per il calcio italiano. Dobbiamo individuare i due asset fondamentali, settori giovanili e infrastrutture. Noi non accetteremo gli stessi metodi del passato. Vicenza Calcio? Non si può parlare solo di fallimento in termine superficiale, molte squadre che sono fallite sono arrivate dalla B".

16.00 BALATA: 'VISIONE COMUNE CON LA LEGA A' - Il presidente della Lega di B, Mauro Balata, ha parlato ai giornalisti dopo il confronto con i rappresentati della Lega di A: "È stato un incontro con persone di grande profilo. Si è ricreato un asse tra la Lega di A e la Lega di B, che condividono la stessa posizione. Abbiamo la stessa visione in materia dello sviluppo del calcio italiano, dei settori giovanili, la sostenibilità finanziaria, il tema della rappresentanza federale. Il problema non è il nome del candidato, ma lo sono i piani, i programmi e i temi. Vogliamo, entrambe le leghe, un nome forte, autorevole, che possa cambiare il calcio italiano. Noi abbiamo delle idee da far valere, siamo una Lega che conta. Non abbiamo pregiudizi nei confronti di nessuno. Con la Lega di A c'è una visione forte e comune".

15.00 NICCHI: 'CON 3 CANDIDATI NON VOTIAMO' - Il presidente degli arbitri, Marcello Nicchi, ha parlato così dopo l'incontro con i rappresentanti della Lega di A: "È stato un incontro cordiale, ho espresso la mia opinione sui possibili candidati. Andare a votare con tre candidati è sbagliato, magari dopo che la Lega ha sentito tutte le parti può esprimere la sua opinione e può provare a convincere tutti a supportare un solo nome. Se arriviamo alle elezioni con tre candidati al primo turno noi non votiamo. Serve un presidente federale forte, che abbia il supporto di tutti, perché il lavoro da fare è importante. Credo che non si possano prendere in considerazione candidature esterne, non c'è il tempo. Serve un nome che esca da queste coalizioni, che sia da tempo nel calcio".

14.30 ULIVIERI: 'PER LA FIGC VELTRONI O MARANI' - Queste le parole di Renzo Ulivieri, numero uno dell’Associazione degli allenatori, dopo il confronto con i rappresentanti della Lega di Serie A: “Ho ascoltato le parti, eravamo contrari a questa crisi al buio. Stiamo cercando una quadra, difficile farlo con tre candidati. Ci hanno chiesto “se ci fosse un candidato della Lega di Serie A con l’appoggio della lega Dilettanti voi che fareste?“. Vogliamo vedere le persone, l’affidabilità, la capacità. Nella ricerca del candidato comune abbiamo fatto anche il nome di Matteo Marani. Veltroni? L'ho proposto, ma non ho parlato con lui. Io ero tra quelli che aveva previsto questo scenario, una crisi del genere c’era bisogno di essere gestita. Non so se la Lega di Serie A proporrà un candidato. Noi siamo in una posizione interlocutoria. In tutti i colloqui che abbiamo fatto abbiamo trovato posizioni rigide e questo non va bene. Confermo che l’assoallenatori vota Tommasi. Le riunioni che abbiamo fatto in questi giorni sono state infruttuose, contano i programmi e non la rigidità. 

14.20 TOMMASI: 'DI BIAGIO CT? POSSIBILE' - Anche Damiano Tommasi ha parlato in vista delle prossime elezioni: "Mi sono candidato, ma sono pronto a farmi da parte in presenza di un altro candidato valido. Mancini ct? Per ora è presto, ma Di Biagio può restare in carica" (QUI TUTTE LE SUE PAROLE).

11.30 INCONTRI IN LEGA - Altra giornata di incontri in Lega Serie A. Il primo, questa mattina, è stato tra il presidente Lnd, Cosimo Sibilia, e la delegazione della Lega Serie A composta da Tavecchio, Marotta, Fassone, Lotito e Cairo. Ecco le parole di Sibilia dopo il vertice: "Abbiamo incontrato la delegazione della Lega Serie A, credo sia stato un incontro molto positivo. Domani la mia candidatura alla Figc? Io farò quello che la mia assemblea e il mi consiglio direttivo mi consiglieranno di fare, questa è una possibilità". Intanto, l'assemblea di Lega Pro ha invece approvato all'unanimità la candidatura del presidente Gabriele Gravina: "Il consenso all'unanimità dei presidenti dei club di Lega Pro al mio programma e alla candidatura è un motivo di orgoglio per la nostra Lega ed è la dimostrazione che in questi due anni è stato fatto un lavoro di condivisione e partecipazione. Il messaggio che emerge è che, quando si fa squadra, si vince assieme e spero che possa essere di buon auspicio per il confronto elettorale in Federazione. In queste ore terminerò le procedure per presentare la mia domanda nei termini".