Due giorni fa Milan Tv ha rispolverato il dossier con cui Italo Galbiati segnalò Shevchenko al club rossonero. Tripletta contro il il Barcellona, al Camp Nou, per l'allora numero 10 della Dinamo Kiev. Per chi ci aveva visto bene c'è qualcuno che, invece, non ha visto la stessa abilità. Nel 2013 il Manchester United scartò Isco, centrocampista del Real Madrid. Questa la motivazione, riporta da ESPN, dell'osservatore dei Red Devils: "È buono, ma non sufficientemente rapido, ha la testa troppo grossa per il suo corpo". In Supercoppa Europea il gol del momentaneo 2-0, decisivo ai fini della vittoria del Real contro lo United, è stato segnato proprio dall'ex Malaga.