Un obiettivo rossonero a lungo adesso è più lontano. Nella lista di Fassone e Mirabelli in vista di gennaio c'è sicuramente il nome di Alfred Duncan, centrocampista classe '93 di proprietà del Sassuolo e con un passato all'Inter: non a caso, il ds rossonero con un passato dall'altra sponda di Milano conosce molto bene il ghanese, apprezzatissimo da Mirabelli. Eppure, ad ora l'idea del Diavolo va allontanandosi di giorno in giorno.

PROBLEMA PREZZO - Per il mercato invernale, infatti, il Milan non ha intenzione di svenarsi sul vice Kessie ma di fare un investimento ragionato. E ad oggi il Sassuolo non ha voglia di privarsi di Duncan in una stagione così delicata, né di vendere uno dei suoi pezzi migliori in un momento negativo della sua carriera. Dopo un'annata piena di infortuni, quella precedente, anche in queste prime giornate non sta ingranando la marcia giusta come tutta la squadra di Bucchi. La richiesta economica però rimane alta: 15/16 milioni potrebbero non bastare, troppi per il Milan che rimane concentrato su Jakub Jankto e Seko Fofana come potenziali nomi per il centrocampo. Senza escludere Duncan, ma cambiando strategia senza metterlo in cima alla propria lista. O alle proprie condizioni, o non se ne farà nulla per l'ex interista.