"Stiamo tenendo aperte tutte le piste e faremo sicuramente qualcosa di bello. Sono stati fatti tanti nomi e di attaccanti fortissimi. Sarebbe bello avere uno tra Belotti, Morata o Aubameyang. Vedremo su chi cadrà la scelta, anche se ci sono nomi che ancora non sono emersi in maniera roboante sui media. Evidentemente stiamo pensando di fare ancora qualcosa in quel ruolo". Marco Fassone è stato fin troppo chiaro, enunciando quelli che sono gli obiettivi del Milan per rinforzare l'attacco. Calciomercato.com fa un primo borsino su quello che è un vero e proprio casting per la possibile maglia numero 9, Andrè Silva permettendo.

BELOTTI IN POLE - Nonostante sia emerso un certo fastidio da parte del Torino, siamo convinti che Andrea Belotti sia il candidato principale. Dal tifo mai nascosto alla voglia di misurarsi in un grande club, il 'Gallo' vuole il Milan e lo ha espressamente dichiarato al suo presidente Urbano Cairo. Mirabelli ha già il si del giocatore, serve l'offerta giusta per convincere i granata che continuano a chiedere una cifra vicina ai 60 milioni cash più i cartellini di Paletta e Niang. La volontà del giocatore, i costi minori relativi all'ingaggio sono tutti fattori che giocano a favore del club rossonero.

AUBAMEYANG INSEGUE - I primi contatti con il padre-agente erano arrivati a gennaio. Un caffè in Germania con Mirabelli che apprezza Pierre-Emerick Aubameyang tanto da considerarlo tra i primi 4 centravanti al mondo. Lo aveva inserito in cima, dei possibili rinforzi,  alla lista quando era all'Inter, un vero e proprio chiodo fisso. Qui l'ostacolo si chiama Borussia Dortmund: con il club giallonero non è facile trattare, le richieste per il cartellino restano superiori ai 65 milioni di euro. La deadline è fissata al 26 luglio, con le due società che avranno modo di confrontarsi in Cina nei prossimi giorni.

MORATA CI RIPENSA - Al terzo posto mettiamo Alvaro Morata, protagonista di un clamoroso quanto inatteso dietrofront dopo la finale vinta dal Real Madrid contro la Juventus a Cardiff. C'era stata la totale apertura dell'agente Juanma Lopez, il via libera per iniziare a trattare con il Real Madrid. Ci sono stati, poi, dei momenti di tensione con il nazionale spagnolo e i suoi rappresentanti ma adesso sembra essere tornato il sereno, la telefonata di Bonucci ha convinto Alvaro della forza del nuovo corso rossonero. Operazione che resta comunque difficile perchè i Blancos continuano a rimanere fermi su una richiesta monstre: 90 milioni, una cifra che ha fatto spaventare anche Chelsea e Manchester United. 

KALINIC PERDE QUOTA - Sedotto e quasi abbandonato. Nikola Kalinic ha chiesto espressamente alla Fiorentina di non opporsi al suo trasferimento al Milan, un'occasione da cogliere al volo. Uno scontro frontale, uno strappo che difficilmente verrà ricucito. Il Milan non vuole creare incidenti diplomatici, non vuole forzare la mano e ha avuto rassicurazioni da Yonghong Li sull'extra budget per la punta. Allo stato attuale il duo Fassone-Mirabelli ha messo in stand-by il croato, vogliono provare a fare un nome di maggiore caratura internazionale. Porta chiusa? Non proprio, ma percentuali più basse rispetto a venti giorni fa. 

MISTER X - Chiamatelo mister x o  più semplicemente 'surprise', parafrasando Mirabelli. Il Milan ci ha abituati a delle sorprese, da Bonucci chiuso in una settimana ad Andrè Silva. Quindi lasciamo aperto uno spiraglio per un nome non ancora emerso, dopo averci provato anche con Karim Benzema e Sergio Aguero. 

   
GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com