Il Milan continua a guardare con interesse alla Germania: il direttore sportivo dei rossoneri Massimiliano Mirabelli, in attesa di qualche delucidazione in più sulla situazione societaria con alcune novità attese per i prossimi giorni, continua a lavorare per la prossima stagione e per rinforzare tramite il calciomercato una squadra, quella di Gennaro Gattuso, che ha dimostrato di potersi tranquillamente giocare un posto in Champions League, anche in seguito al mercato operato durante le ultime due sessioni dal dirigente calabrese.

GERMANIA-BRASILE PER BRANDT - Già, perché alcuni acquisti all'inizio sottovalutati, hanno iniziato a rendere al meglio e con essi il Milan ha iniziato il proprio processo di risalita: normale che allora Mirabelli decida di attingere ancora dal campionato che gli ha recato giocatori importanti, come Hakan Calhanoglu, arrivato dal Bayer Leverkusen, e Ricardo Rodriguez, prelevato dal Wolfsburg. Il ds rossonero, come già anticipato da Calciomercato.com, ha delineato alcuni obiettivi importanti per rinforzare la mediana e il reparto offensivo, dopo gli acquisti praticamente conclusi del portiere Reina, del terzino sinistro Strinic e del centrocampista Ki, tutti in arrivo a zero: dopo aver assistito ad alcune partite di campionato del Bayer Leverkusen, approfittando della sosta della Serie A e di tutti i tornei europei per gli impegni delle Nazionali, si recherà martedì prossimo alla sfida amichevole Germania-Brasile dell'Olympiastadion di Berlino. Qui avrà la possibilità di osservare da vicino alcuni giocatori che sono già presenti sul suo taccuino, con un occhio di riguardo al centrocampista classe '96 Julian Brandt, di proprietà del Bayer Leverkusen

BUONI RAPPORTI COL BAYER, SCADENZA NEL 2019: PERCHE' SI PUO' FARE - Protagonista di tutta la trafila con la nazionale teutonica, dall'Under 15 fino alla Germania olimpica, passando per U 16, U 17, U 19, U 20 e U 21, Brandt ha già totalizzato dodici gettoni e una rete con la nazionale A, alla tenera età di ventuno anni (ne farà ventidue a maggio, prima del Mondiale di Russia, il suo primo con la maglia della Manschaft, dopo l'argento alle Olimpiadi di Rio del 2016 e l'oro alla Confederations Cup dell'anno scorso). Quello di Brandt è un profilo seguito da mesi e i buoni rapporti instaurati nei mesi scorsi con il Bayer Leverkusen per l'affare Calhanoglu possono aiutare, secondo quanto appreso da Calciomercato.com, oltre alla scadenza del contratto del tedesco di Brema nel 2019, tra un anno e mezzo: resta l'ostacolo valutazione, vicina ai 25-30 milioni di euro, con le Aspirine che sono da sempre una bottega cara. 

@AleDigio89