Fassone e Mirabelli si fidano di Montella e non hanno intenzione di cambiare allenatore. Il futuro, però, è imprevedibile. Secondo il Corriere della Sera, al momento del rinnovo, tecnico e società hanno inserito una clausola bilaterale che consente a entrambi di liberarsi (versando 1.8 milioni)  in caso di mancata qualificazione alla Champions. Una clausola voluta anche da Montella.