Nessun regalo, nessuna offerta folle. La linea è chiara: il mercato di gennaio per il Milan sarà decisamente oculato, pochi investimenti e con formule vantaggiose, di certo non ci saranno le spese viste durante l'estate né obiettivi strapagati. Uno dei ruoli determinanti da coprire sarebbe quello del vice-Kessie: in questo caso, Fassone e Mirabelli hanno diverse idee ma nessuna voglia di svenarsi, visti i prezzi dei singoli giocatori, in questo caso tre nomi.

DA FOFANA A JANKTO - L'Udinese ad esempio è bottega carissima: valuta Seko Fofana oltre 16/17 milioni, Jakub Jankto parte da un prezzo da 25/30 milioni, ecco perché entrambe le piste sono decisamente fredde al momento, in particolare la seconda. Jankto ha tanto mercato in Premier League e il Milan non farà aste, né spenderà così tanto per il discontinuo Fofana visto fin qui. E Alfred Duncan? Mirabelli lo stima da anni, ma i suoi problemi fisici sono continui e non emerge in campo da troppo. Ecco perché quei 13/14 milioni di base d'asta sembrano anche in questo caso essere troppi. Comprare sì, farlo senza senso no. Messaggio chiaro, gennaio è in arrivo. Ma il Milan potrà tirare fuori il jolly a sorpresa, ancora a caccia...