Presidenti, direttori sportivi, calciatori, ma non solo: sono sempre più gli agenti i protagonisti del calciomercato. Operatori che agiscono in rappresentanza di singoli giocatori, ma a volte anche da intermediari tra società, soprattutto di Paesi diversi, per facilitare le negoziazioni, anche quelle che poi non vanno a buon fine. Un esempio? La trattativa della scorsa estate per portare Alvaro Morata al Milan.

MANDATO A BOZZO - Quest'oggi la Figc ha comunicato, in base all'articolo 8 sulla trasparenza, i compensi percepiti dai procuratori nel 2017 in Serie A, squadra per squadra, e anche l'elenco di tutte le transazioni effettuate dalle società con gli stessi agenti. Tra quelle che hanno visto protagonista il Milan è presente anche quella per l'attaccante spagnolo, che la scorsa estate ha lasciato il Real Madrid per il Chelsea. La società di via Aldo Rossi (terza per compensi versati ai procuratori, 21 milioni di euro, +35 % rispetto al 2016), il 30 maggio 2017 aveva depositato una transazione con l'avvocato Beppe Bozzo, rappresentante per l'Italia dell'ex numero 9 della Juventus.

DOPPIA BEFFA -  Alla ricerca di un attaccante su cui puntare per questa stagione, Massimiliano Mirabelli e Marco Fassone avevano deciso di trattare col Real Madrid per riportare in Italia Morata. Una doppia beffa per i rossoneri, che avevano avviato dei contatti veri per il classe '92 che si è poi trasferito al Chelsea. Con la caccia a un nuovo centravanti, visti i risultati deludenti di André Silva e Kalinic, destinata a ripartire già la prossima estate

LE PAROLE DI BOZZO - Queste le parole di Bozzo a Gianlucadimarzio.com: "Quello che la Federazione ha pubblicato sul proprio sito è un incarico, regolarmente depositato, al fine di portare avanti una trattativa per conto del Milan con il Real Madrid che poi non si è concretizzata. La commissione viene poi ricevuta solamente dopo la conclusione dell’operazione di mercato. In cosa consiste il mandato? È un passo ufficiale che viene redatto in modo da poter operare legittimamente. Un mandato diventa inefficace nel momento in cui l’operazione non si concretizza. Se era fatta? Le intenzioni del Milan c’erano tutte”.