Il Milan è in Cina, per affrontare la tournée, che metterà i rossoneri di fronte a Borussia Dortmund e Bayern Monaco, e per preparare al meglio la nuova stagione. In attesa dello sbarco di Leonardo Bonucci e Lucas Biglia, che si aggregheranno al ritiro da martedì, la scena è tutta per Donnarumma e compagni, accolti da un'onda d'entusiasmo dai tifosi d'Oriente. A prendere la scena, però, non solo i calciatori, ma anche Han Li, ieri presente all'allenamento, e, soprattutto, Yonghong Li, presidente rossonero. 

SOPRESE - Il numero 1 del Milan ha preso parola dal palco dell'evento organizzato per incontrare la squadra in un hotel di Guangzhou, e ha promesso nuove sorprese: "Dal primo giorno avevo garantito acquisti per il Milan. Torneremo grandi in Italia ed Europa, sorprenderemo ancora i nostri tifosi". Ha poi aggiunto: "Sono particolarmente felice di avere la squadra qui in Cina insieme a noi. Questa cosa mi rende orgoglioso. C'è un filo sottile che collega il Milan alla Cina, un amore molto profondo. Questo è accentuato dalla grande professionalità delle persone che lavorano nella società: grazie all'ottimo lavoro di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, il Club ha ottenuto una serie di acquisti straordinari. Siamo convinti e fiduciosi del fatto che la squadra darà grandi soddisfazioni ai nostri tifosi, sia in campionato che in Europa League. Oggi è un giorno molto importante per tutti noi. Questo accordo con la CNGEF permetterà a tutto il movimento calcistico cinese di crescere e di sviluppare un nuovo modello per tutti i giovani calciatori".