Pagliacci, demenza senile, calcioscommesse e doping: nelle ultime settimane José Mourinho e Antonio Conte non se le sono mandate a dire, scatenando una vera e propria guerra mediatica. La parola fine a questa diatriba, oggi, l'ha messa lo Special One, non risparmiando però un'ultima frecciata all'ex commissario tecnico della Nazionale: "Ha iniziato lui, insultandomi una prima volta; io ho risposto, toccando un tasto che gli ha fatto molto male. Poi mi ha insultato una seconda volta, ora scelgo il disprezzo. Ora c'è solo disprezzo e disprezzo, per me, vuol dire anche fine della storia".