Il Real Madrid espugna l'Old Trafford di Manchester, eliminando lo United di Sir Alex Ferguson negli ottavi di finale di Champions League. Ma la stampa di Madrid prosegue la sua guerra contro José Mourinho. Oggi l'edizione cartacea di Marca dedica ben 21 pagine alla vittoria ottenuta dalle merengues sul campo dei Red Devils e, incredibile ma vero, nessun titolo è dedicato al tecnico portoghese, che si prende anche un 5 in pagella. La stessa cosa, come ha ricordato oggi, ai microfoni di Tutti convocati (Radio 24), Filippo Maria Ricci, corrispondente della Gazzetta dello Sport dalla Spagna, era accaduta dopo la vittoria di sabato del Real Madrid sul Barcellona al Bernabeu nella Liga: 25 pagine e nessun titolo sullo Special One
 
Riepilogando: nelle ultime settimane il Real Madrid ha emilinato il Barcellona dalla Coppa del Re, lo ha battuto anche in campionato (dove però la distanza in classifica resta abissale) e ha eliminato il Manchester United dalla Champions. Ma se tutto questo non basta a riappacificare Mourinho con  l'influente stampa di Madrid, che rappresenta anche il termometro di quello che pensa e sente la tifoseria del Madrid, significa che, a prescindere dai titoli che la squadra riuscirà eventualmente a vincere, il destino di Mou nel club presieduto da Florentino Perez sembra ormai scritto: sarà divorzio
 
Per quanto riguarda la partita di ieri, la stampa inglese punta invece il dito contro il gravissimo errore dell'arbitro Cuneyt Cakir, reo di aver espulso ingiustamente Nani, portoghese del Manchester United. "ShatteRed" (distrutti), titola il Sun con un gioco di parole con richiamo al cartellino rosso di Nani, mentre il Telegraph è ancora più pesante: "Cheated" (imbrogliati). "Una gara falsata", si legge sui maggiori quotidiani d'Oltremanica, dove campeggia la rabbia di Ferguson, che, distrutto, ha disertato la conferenza stampa post partita.