Calciomercato.com mette sotto la lente gli episodi da moviola della 29esima giornata di campionato.


SAMPDORIA - INTER arbitro Tagliavento; assistenti Ranghetti e Mondin; quarto uomo Pinzani; al Var Mazzoleni e Paganessi


25′ GOL INTER - Perisic in posizione regolare su cross di Cancelo stacca di testa e supera Viviano.

29’ RIGORE INTER - Contatto tra Rafinha e Barreto, Tagliavento non ci pensa due volte: Icardi trasforma dal dischetto e fa 2-0. Molti dubbi sull’irregolarità del contatto: Barreto allunga la gamba per prendere il pallone all’avversario, che sembrava già caduto da solo poco prima.

53' GIALLO CAPRARI - Ammonito Caprari per un fallo da dietro su Rafinha: bruttissimo intervento dell'attaccante della Sampdoria, meritava quasi il rosso


BENEVENTO - CAGLIARI arbitro Manganiello; assistenti Meli e Valeriani; quarto uomo Baroni; al Var Aureliano e Posado.

90+4' RIGORE CAGLIARI - Sandro interviene con il braccio sul cross di Barella, Manganiello consulta il Var e assegna correttamente il calcio di rigore al Cagliari.

CROTONE - ROMA arbitro Banti; assisenti Di Vuole e Tolfo; quarto uomo Illuzzi; al Var Calvarese e Longo.


VERONA - ATALANTA arbitro Di Bello; assistenti Costanzo e Tegoni; quarto uomo Di Paolo; al Var Fabbri e Manganelli.

41' IL VAR CANCELLA IL RADDOPPIO DI GOMEZ: Masiello pesca il Papu dentro l'area di rigore e l'argentino supera Nicolas ma, dopo il consulto col Var, la rete viene annullata per una posizione di fuorigioco.

47' FALLO SU PETAGNA, RIGORE COL VAR: Petagna viene trattenuto dentro l'area di rigore da Fares e Di Bello, dopo un ulteriore controllo al monitor, opta per il penalty.


MILAN - CHIEVO arbitro Mariani; assistenti Passeri e Fiorito; quarto uomo Pezzuto; al Var Pairetto e Alassio.

90+3' RIGORE MILAN - Tomovic entra in scivolata in area sulla conclusione di Calhanoglu che invoca il penalty. Doppo la revisione al Var Mariani concede il rigore: decisione dubbia, prima di colpire il braccio di Tomovic il pallone sbatte sul ginocchio e sul fianco del difensore del Chievo.

78' STEPINSKI RISCHIA - Duro intervento di Stepinski, Mariani estrae il giallo poi va a consultare il Var per possibile espulsione diretta. Non cambia idea, confermata l'ammonizione per l'attaccante del Chievo.


3' CONTATTO KESSIE-JAROSZYNSKI IN AREA: il difensore polacco contrasta il centrocampista rossonero dentro la propria area di rigore e ne provoca la caduta, ma l'arbitro correttamente fa proseguire.

15' TOCCO DI BRACCIO SOSPETTO DI CASTRO: su un cross di Rodriguez, il giocatore argentino colpisce il pallone col braccio, che sembra però abbastanza aderente al corpo. Si prosegue.

44' GIALLO PER KESSIE, SIMULAZIONE: Radovanovic tocca leggermente il giocatore del Milan che, lanciato a grande velocità, si lascia cadere dentro l'area di rigore. L'arbitro opta per la simulazione ed estrae il giallo.

53' GOL DI CUTRONE: il Var fa cambiare la decisione all'arbitro, Cutrone non è in fuoorigioco, gol regolare. 

TORINO - FIORENTINA arbitro Gavillucci; assistenti La Rocca e Bresmes; quarto uomo Martinelli; al Var Chiffi e Lo Cicero.

90+4' RIGORE FIORENTINA - Ansaldi con il braccio sul cross di Biraghi, l'arbitro Gavillucci consulta il Var e assegna correttamente il calcio di rigore.

6' SIMEONE A TERRA NELL'AREA DEL TORINO: Moretti interviene in scivolata su Simeone, che sembra lasciarsi cadere a terra senza subire alcun contatto. Dopo la consultazione col Var, l'arbitro toglie il rigore inizialmente assegnato alla Fiorentina.

13' RIGORE FIORENTINA, DECIDE IL VAR: De Silvestri intercetta col braccio la conclusione di Biraghi, stavolta il Var assegna il penalty ai viola.


LAZIO - BOLOGNA arbitro Damato; assistenti Peretti e De Meo; quarto uomo Piccinini; Al Var Maresca e Vivenzi.