Chissà quanti furiosi opinionisti stempereranno la loro rabbia contro gli arbitri dopo l’intervento “pacificatore” del presidente del Napoli De Laurentiis. Il presidente ha fatto capire che, almeno in questo momento, non vuole sentir parlare di torti arbitrali. Se arrivano decisioni contrarie vanno accettate.

Una linea “low profile” decisamente inaspettata, arrivata dopo che Sarri ha chiamato in causa la società dopo gli errori arbitrali di Marassi contro il Genoa e il giorno dopo De Laurentiis risponde che le sviste ci sono state, ma che non vuole alibi dopo aver speso 128 milioni di euro per rinforzare la rosa. Adesso però al patron azzurro tocca la coerenza: se questa è la “nuova” linea sulla questione arbitrale dovrà essere mantenuta fino al termine del campionato.