Empoli-Napoli 2-3
 
Reina 5,5: è poco reattivo su uno dei pochi tiri, la punizione di El Kaddouri che vale il 3-1, che arrivano verso la sua porta.
 
Hysaj 6: non c’è bisogno del suo apporto offensivo, si limita a tenere la posizione.
 
Albiol 5,5: in difficoltà se aggredito, soffre nel finale. 
 
Chiriches 6: non bello stilisticamente ma efficace, gli attaccanti azzurri comunque non fanno niente per impensierirlo. 
 
Ghoulam 6: si propone con continuità sulla fascia e cerca spesso l’uno due con Insigne e Hamsik. Causa il rigore del 3-2 stendendo Krunic in area con un errore da principiante.
 
Allan 6,5: è il vero regista della squadra di Sarri, ogni azione parte dei suoi piedi.
 
Jorginho 6,5: gioca molti palloni e sbaglia pochissimo.
 
(Dal 63' Diawara 5,5: entrato per dare ordine e ossigeno al centrocampo, il suo ingresso non fornisce l'effetto sperato da Sarri.
 
Hamsik 6: pochi inserimenti senza palla, ma contribuisce con la sua qualità alla costruzione della manovra offensiva del Napoli.
 
Callejon 6: l’asse con Insigne funziona meno del solito, ma ha il merito di procurarsi il rigore che fissa il 3-0. 
 
Mertens 6,5: si fa perdonare il rigore fallito dopo pochi minuti con la magistrale punizione che vale il 2-0.

(Dall'83' Milik s.v.)
 
Insigne 7: realizza con freddezza la rete che porta in vantaggio i suoi e trasforma il rigore del 3-0. Quando la palla passa dai suoi piedi ogni azione diventa un pericolo per la difesa azzurra.
 
(Dal 77' Giaccherini s.v.)
 
 
All. Sarri 6: dopo un primo tempo da incorniciare, la sua squadra smette completamente di giocare nella ripresa. I suoi cambi poi non garantiscono il giusto equilibrio allo schieramento tattico.