Ha lasciato il segno il pari casalingo con il Sassuolo. La rabbia dei tifosi, delusi dal rendimento della squadra e d a una classifica deficitaria, non accenna a placarsi. Un po' di opinioni social raccolte dal quotidiano “Roma”: “Già lo scorso anno si vedeva che Reina prendeva gol al primo tiro in porta. Anche stavolta si fa sorprendere inspiegabilmente fuori dai pali sul gol di Defrel. Purtroppo senza portiere e senza punta non si può pretendere di essere competitivi”. Da Lorenzo Machì a Fabio Latini: “Chi difende Gabbiadini lo fa solo per pietà umana. Non vedo altre ragioni”. Marco Lampasona: “Sarri è limitato nella gestione della rosa perché mette sempre gli stessi ed utilizza sempre lo stesso modulo... non è capace di cambiare in gara in corso. Se Benitez aveva questa squadra il primo anno vinceva campionato e coppa Italia”. Daniele Grande: “Ricordatevi che l'anno scorso Sarri avrebbe vinto lo scudetto se fosse stato un campionato regolare. Sarri è l'unico fuoriclasse in questa squadra. Provate a giocare voi senza attaccanti. Poi abbiamo Gabbiadini che fa tutti i movimenti al contrario di un attaccante”.

Gaetano Rosso tocca l'argomento più discusso: “Un tecnico non può avere un solo modulo tattico per fare giocare la squadra e non è possibile che pur non avendo un centravanti di ruolo si continui ad applicare il 4-3-3. Il limite di Sarri è nell'insistere in un gioco metodico di Tiki Taka con un possesso palla inconcludente ed al tempo stesso non leggere durante la partita le mosse tattiche della squadra avversaria”. Nicola Chianese: “L’anno scorso Sarri era un grande allenatore ora tutto ad un tratto è diventato un brocco. Scommetto che se fa un filotto di vittorie tutti ritorneranno ad elogiarlo”. Steek Hutsie: “Il 4- 3-3 andava bene con Higuaìn, per questa rosa ci vorrebbe il 3-5-2, abbiamo abbondanza di centrali e Gabbiadini non sarebbe solo là davanti. Sarri dice che le prestazioni sono all'altezza ma Consigli ha fatto una sola parata in novanta minuti”