Pierpaolo Marino, ex direttore sportivo di Napoli, Udinese e Atalanta, ha rivelato durante il convegno "La Marsa International Football Transfer e Meeting" alcuni retroscena sulla sua carriera: "Ho scoperto tantissimi giocatori nell0arco della mia carriera, da Ravanelli a Bierhoff, fino ad arrivare ai più recenti Lavezzi e Hamsik, con quest'ultimo che è diventato il maggiore realizzatore nella storia del Napoli. Stavo trattando anche Milito con il Saragozza, appena retrocesso, ma nel corso di un pranzo un cameriere svelò tutto a un suo parente giornalista e l'indomani uscì tutto sul giornale e permise al Genoa di anticiparci. Ricordo che avevo preso anche Modric e Lewandowski, ma in quell'occasione non riuscimmo a trovare l'accordo a causa delle norme che vigevano in Serie B, ossia che i club non potevano acquistare calciatori extracomunitari".