Quante tentazioni. José Maria Callejon si è rivelato sin dalla prima giornata un giocatore decisivo per il Napoli. Sorpresa del campionato della scorsa stagione e nuovo pilasto del Napoli. Un po’ scaricato dal Real Madrid ha subito dimostrato di avere delle qualità da campione. Appena 10,5 milioni pagati dal Napoli agli spagnoli, per un ingaggio di poco superiore ai 2 milioni di euro. Un affare, visto che oggi l’attaccante ha come minimo raddoppiato il suo valore, che in realtà si attesta facilmente sui 25 milioni di euro. Ma l’esosa valutazione non scoraggia gli acquirenti.

Si è parlato spesso di una possibilità di vedere lo spagnolo lontano da Napoli. Anzi, qualche settimana fa si è sparsa la voce che il giocatore fosse tentato dall’addio al Napoli per andare a giocare nel Chelsea, o di nuovo in patria. Voci che parlavano di pressioni da parte della compagna di Callejon, ma in realtà si è minimizzato il tutto. Ogni dubbio è sparito, e le voci della figlia dell’attaccante che non rinnovò la scuola si rivelarono fuorvianti. Tuttavia ciò non vuol dire che il giocatore non abbia richieste. Non è un segreto che Callejon piaccia al Chelsea e a Mourinho, ma gli ultimi in ordine di tempo a farsi avanti sono stati i connazionali dell’Atletico Madrid.

Proprio ieri (mercoledì) emissari del club biancorosso sono sbarcati in Italia. Uno dei primi pensieri è stato sondare il terreno per Callejon. Niente da fare, De Laurentiis non lo cede. L’attaccante rimarrà in azzurro almeno un altro anno, poi si vedrà. Senza polemiche e senza pressioni da parte di nessuno. E ci mancherebbe, del resto. Il mercato del Napoli per ora non è stato altisonante, e in attesa degli acquisti, che si spera possano essere di spessore, cedere uno dei prezzi pregiati sarebbe un suicido. Ma non c’è nulla da temere. Callejon rimane. In attesa di vedere qualche innesto.