VENTURA A LE IENE - Intercettato dagli inviati della trasmissione Le Iene, il ct della Nazionale Giampiero Ventura risponde "" alla domanda: "Si dimette o no? Ce lo promette?". Il ct però ha fatto sapere all'Ansa, tramite un sms, di non aver "mai detto questo". Domani il vertice Figc a Roma (senza Ventura): il ct farà avere le sue dimissioni o (come sembra più probabile) aspetterà l'esonero, trattando sulla buonuscita? 



12.10 VENTURA NON SI DIMETTE - In attesa della riunione di domani a Roma, ciò che emerge da ambienti federali è che nè il ct Ventura nè il presidente federale Tavecchio appaiono disposti al momento di rassegnare le rispettive dimissioni. In particolare, l'allenatore azzurro è orientato ad attendere l'esonero, nonostante un contratto recentemente rinnovato fino a giugno 2020.

 
11.15 LOTITO NON PARLA - Niente da fare, anche Claudio Lotito ha preferito non rispondere e non prendere posizione dopo la più grande disfatta del calcio italiano, evitando le domande che gli sono state rivolte dai cronisti presenti davanti all'hotel Gallia di Milano.

 
10.30 C'E' LOTITO -
Nel ritiro scelto dai vertici della Nazionale e della Federazione Italiana si trova ancora il presidente della Lazio, nonchè consigliere federale, Claudio Lotito, che fu lo sponsor principale per la prima elezione di Tavecchio. Non è escluso che il massimo dirigente biancoceleste possa parlare più tardi.

 
10.00 VENTURA VIA DA USCITA SECONDARIA - Gian Piero Ventura ha abbandonato l'hotel sede del ritiro azzurro passando da un'uscita secondaria, evitando così il contatto con i giornalisti che lo attendevano all'esterno per provare a strappargli qualche battuta.

09.55 RIUNIONE SENZA VENTURA - Secondo quanto riporta Sky Sport, la riunione in FIGC fissata per domani non prevederà la presenza di Ventura, un segnale ulteriore che la sua avventura da ct stia volgendo al termine.

09.50 LE PAROLE DI TAVECCHIO - Abbandonando la sede del ritiro della Nazionale, il presidente della FIGC Tavecchio ha commentato così all'Ansa l'esclusione dell'Italia dal prossimo Mondiale: "Siamo profondamente amareggiati e delusi per la mancata qualificazione al Mondiale, è un insuccesso sportivo che necessita di una soluzione condivisa e per questo ho convocato domani una riunione con le componenti federali per fare un'analisi approfondita e decidere le scelte future".

09.40 L'ATTESA PER VENTURA - Se il presidente della Federazione Tavecchio ha già lasciato Milano, il ct Ventura si troverebbe ancora all'interno dell'albergo nei pressi della stazione Centrale e davanti all'ingresso sono diversi i giornalisti in attesa dell'allenatore azzurro, che per il momento resta in carica in attesa di comunicazioni ufficiali da parte sua o dei vertici federali.



09.25 TAVECCHIO RIMANDA - Salvo colpi di scena, nessuna decisione sarà presa nemmeno oggi: il ct della Nazionale Gian Piero Ventura e il presidente federale Tavecchio rimangono al loro posto e ogni eventuale decisione è rimandata a domani. E' quanto riferito ai colleghi di Sky Sport dallo stesso numero 1 della FIGC abbandonando a bordo della sua macchina l'hotel sede del ritiro milanese del clan azzurro. A Roma si terrà una riunione nella quale verrà annunciata una serie di provvedimenti dopo il pareggio senza reti con la Svezia che ci estromette dal Mondiale 59 anni dall'ultima volta.