Per tamponare l’emergenza Coppa d’Africa il Napoli ricorrerà al mercato. Anche a prescindere dal torneo invernale, il club azzurro è a caccia di un terzino, possibilmente versatile ma comunque in grado di giocare a sinistra. A maggior ragione, con la partenza di Ghoulam, servirà un altro giocatore.

SULLE FASCE - Vero che c’è Ivan Strinic, ma il croato non sembra essere nelle corde di Sarri, che non a caso fino ad ora lo ha utilizzato poco, meno di Maggio che invece ne ha già giocate due da titolare. Caccia, dunque, a un calciatore che possa agire da terzino sinistro, ma anche all’occorrenza muoversi a destra. Per la verità il Napoli l’acquisto lo aveva fatto, e in tempi non sospetti. Davide Santon fu preso dall’Inter, ma poi non ha superato le visite mediche. Un peccato, anche perché l’italiano nell’Inter le gioca quasi tutte. Ora però, si guarda altrove: piace Jeremy Toljan dell’Hoffenheim, già monitorato questa estate. Terzino versatile e molto apprezzato da Giuntoli, non ha un costo elevato e con i suoi 22 anni rientra a pieno nei parametri del club azzurro. L’alternativa è Rick Karsdorp, altro giovane (ha 22 anni) e gioca nel Feyenoord. Pure lui è un terzino che si adatta a entrambe le fasce, ma al momento è soltanto un’alternativa. Può anche giocare in Champions, visto che il Feyenoord gioca in Europa League.

LE ALTRE MOSSE - E vista l’età potrebbe anche finire nella “Lista B” come under. Per quel che riguarda Koulibaly, e quindi il ruolo di centrale, il Napoli è coperto. C’è Maksimovic, che già sta agendo da vice-Albiol, mentre Tonelli e Chiriches sono pronti al recupero, e tra qualche mese saranno abili e arruolabili. Tonelli non è in lista Uefa, ma potrebbe rientrarci in caso di qualificazioni agli ottavi, quando l’elenco dovrà essere aggiornato, nel caso si presenti la necessità. Sarri ha quindi abbondanza di centrali, e sicuramente non si correrà sul mercato. La presunta partenza di Koulibaly, di cui si parla tanto in questi giorni, di certo non avverrà a gennaio (il giocatore è fuori per la Coppa d’Africa, tra l’altro) e quindi il Napoli può stare tranquillo. Ammesso che Koulibaly davvero andrà via. L’ultimo azzurro che sarà in Coppa d’Africa è Omar El Kaddouri. La sua partenza non rappresenterà un problema, perché l’ex Torino è in pratica un esubero. Però la sua dipartita temporanea potrebbe complicare non di poco un’eventuale cessione a gennaio.