A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Giancarlo Padovan, direttore di Settegold
“Non ritengo giusta la punizione data a Mazzarri, la Uefa spesso è inutilmente severa. Il tecnico azzurro ha sbagliato perché doveva controllarsi di più, ma è palese che si è trattato di un gesto istintivo. La squalifica di una giornata sarebbe stata sufficiente. Mazzarri è molto importante per la psicologia del Napoli ma la sua presenza in panchina si può ovviare perché i giocatori possono ricevere le informazioni necessarie da personaggi diversi.
Stiamo entrando nella fase calda del campionato e le decisioni prese a favore o a sfavore delle varie squadre pesano e provocano reazioni.
La categoria arbitrale non mi sembra molto scadente, cerca di evitare errori specialmente nei confronti dei grandi club. Non mi scaglio contro gli arbitri ma non tutte le squadre vengono protette alla stessa maniera.
Fiorentina-Napoli è una partita importante, la squadra partenopea deve vincere. In Champions League sono sicuro che il Napoli faccia bene. 
L’unico modo per guadagnarsi la Champions l’anno prossimo è arrivare al terzo posto in campionato, quindi da questo momento tutte le gare sono importanti. Il Napoli già da domani deve ritornare a vincere”.