Il tecnico del Palermo Bruno Tedino, oggi intervenuto in conferenza stampa, ha parlato ancora una volta di mercato e in particolare del centravanti del Parma Calaiò: "Io non sono abituato ad avere rose troppo grandi, quindi col mercato serve essere cauti. Con Calaiò ho un grande rapporto, ci ho giocato da avversario. È un giocatore molto bravo, però io non mi sono mai posto questa domanda. Il mercato di gennaio non ti permette di cambiare pelle. Noi vorremo portare avanti quello che è stato un gruppo importante. Stiamo lavorando con logica e lo faremo fino alla fine del mercato. Fiore? E' un giocatore dal piede gentile, diligente, può fare l'esterno a quattro e il centrale a tre. Moreo ha una buona fisicità, ma non è un attaccante alla Luca Toni. Ha anche grande passo".