Forse è la ricetta segreta. Ai microfoni di Premium Sport ecco Angelo Peruzzi, club manager biancoceleste e doppio ex della gara dell'Allianz Arena: “Ogni partita fa storia a sé. Sarà una gara diversa da quella del 13 agosto, speriamo il risultato sia lo stesso. Non sarà facile in casa loro: allo Stadium hanno perso pochissimo, ma ci proveremo. Non siamo al completo, però abbiamo fatto bene fin qui. Compresi quelli che hanno giocato in queste ultime partite. Questa settimana abbiamo provato tanto in allenamento, andiamo a Torino per fare una grande partita. Scudetto? La Juventus resta la squadra più forte in Italia e forse in Europa, ha un grandissimo organico e può mettere sotto chiunque. Anche quest’anno è la formazione da battere”. Buffon non è affatto finito: “Ormai è diventato un detto comune (ride, ndr). Gigi è fortissimo, se continua ad allenarsi può giocare ancora qualche anno”. Servirà la gara perfetta,tutte le scelte tecniche spettano ad Inzaghi: “Bisogna chiederlo a Inzaghi. Va fatta una partita tosta, poi le cose tattiche spettano all’allenatore”. Peruzzi, dicevamo, uno dei segreti di questa Lazio che sta sorprendendo ancora tutti: “In una società contano tutti dal primo all’ultimo, ognuno deve fare la sua parte e deve farla fatta bene”.