“Siamo tutti in discussione, io per primo. La squadra non può occupare l’attuale posizione di classifica”. Daniele Sebastiani, presidente del Pescara,  ha provato così a scuotere l'ambiente biancazzurro dopo il ko di Bari. Il terzo arrivato nelle ultime quattro partite. Non è mancata anche una stoccata al tecnico Zdenek Zeman:  “Al San Nicola – ha dichiarato il massimo dirigente a Rete 8 – abbiamo giocato un buon primo tempo senza, tuttavia, essere pericolosi. Nella ripresa siamo completamente spariti. Le partite durano 90 minuti. Al mister il compito di analizzare bene questo aspetto. Non si può continuare a fare un tempo sì, l’altro no. Nel calcio i risultati sono tutto”.