Oscar Pistorius continua a stupire: il velocista sudafricano senza gambe, che corre con protesi in carbonio, ha infatti sconfitto un cavallo arabo purosangue nel corso della campagna «Definitely Able – Run Like the Wind», «Assolutamente Capace – Correre Come il Vento».

L'olimpionico, il primo senza gambe ad aver partecipato nell'atletica leggera, nel duello-esibizione di Doha, in Qatar, si è imposto a margine del Doha Goals, il forum mondiale dello sport. Partito con vantaggio di 15 metri al via, Pistorius ha battuto con discreto margine l'animale, chiamato «Maserati».

Pistorius è passato alla storia alle Olimpiadi di Londra di quest'anno affermandosi come il primo atleta paraolimpico a partecipare ai Giochi Olimpici. «Attraverso il tuo lavoro e il tuo eccezionale talento, capacità e abilità hai ispirato una generazione con delle performance di altissimo livello e un modello di comportamento» ha dichiarato lo sceicco Saoud Abdulrahman al-Thani, segretario generale del Comitato Olimpico del Qatar riferendosi a Pistorius.