Nella loro storia i grifoni del Genoa e quelli del Perugia, avversari giovedì prossimo a Marassi nel quarto turno di Coppa Italia, si sono incontrati sul campo in totale in 26 occasioni. La stragrande maggioranza degli incroci è avvenuta in Serie B, dove le due formazioni si sono fronteggiate ben 22 volte. Le altre 4 gare sono invece avvenute in Serie A nelle stagioni 1976-77 e 1977-78. 

C'è però un precedente, poco ben augurante per i rossoblu, anche nella coppa nazionale.

Era il 21 agosto 1993 ed al Renato Curi il Perugia di Ilario Castagner, allora relegato in C1 nonostante la promozione ottenuta sul campo il giugno precedente, superò in rimonta il Genoa di Claudio Maselli, annullando clamorosamente le due categorie di differenza tra le squadre ed eliminando i più quotati avversari dalla competizione.
 
Il vantaggio siglato da Roberto Onorati in apertura di ripresa non bastò infatti ai liguri per ottenere il passaggio al secondo turno del torneo. Il pari umbro di Vincenzo Mazzeo fu immediato e nel finale, al 85', arrivò la zampata beffarda di Giuseppe Brescia a fissare il 2-1 finale

Per la cronaca quell'edizione della Coppa fu poi vinta dalla Sampdoria. 

23 anni dopo per il Genoa si presenta l'opportunità di vendicare quel clamoroso smacco. Un motivo in più per far bene.