Gianluigi Donnarumma è l'assistito più chiacchierato di Mino Raiola, ma non certo l'unico. In passato c'è chi ha già scritto la storia del mercato: Paul Pogba. Sul cui trasferimento, ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, è proprio l'agente italo-olandese a tornare: "27 milioni? Dico solo che non è una cifra esatta: magari è meno, ma forse anche di più. Di sicuro la Fifa non ha aperto alcuna inchiesta sul trasferimento di Paul allo United. E nel suo caso la Juve, comunque, ha saputo usare le maniere giuste. Quando nel 2015 Marotta ci ha chiesto di restare, lo ha fatto con i dovuti modi. Tant’è vero che poi l’anno dopo Pogba è andato via con la soddisfazione di tutti. Commissione da 8 milioni per Ely? Credo non sia vero".