Il dg della Roma Mauro Baldissoni ha parlato della situazione economica del club a margine dell'assemblea degli azionisti del club giallorosso.

Queste le sue dichiarazioni: "Il risultato economico di quest'anno sarà migliore: si parla di ricavi da 240 milioni: è un indice di salute. Valutando i parametri di partenza, scegliere come risanamento la riduzione dei costi avrebbe reso il percorso di crescita molto più lungo. I ricavi dalle competizioni europee portano con loro anche i diritti TV. Per evitare un circolo vizioso, abbiamo scelto una parabola positiva: costi elevati per cercare di ottenere ricavi elevati. Questo implica la necessità di ripianare i costi con le plusvalenze. Nessuna squadra non si muove, solo il Napoli ha fatto poche operazioni. Questa attività fisiologica può divenire un'opportunità. La strategia adoperata è stata vincente, al di là della flessione dell'anno scorso per il mancato ingresso in Champions. Siamo in linea con gli obiettivi della UEFA. Le cessioni sono delle opportunità per mantenere la competitività: se si potesse le eviteremmo, ma così facendo risaniamo i conti mantenendo alto il livello. Il percorso è stato quasi completato. Bisogna fare acquisti funzionali, il nostro ds lo dice sempre. Riteniamo che tutti quelli acquistati quest'anno siano scelte eccellenti".