Alessandro Florenzi, laterale della Roma, ora ai box per infortunio, parla dopo aver ricevuto il Premio Città di Roma: "È veramente bello essere qui e vedere questi ragazzi che si abbracciano con questo entusiasmo ai giochi. Il ministro ha parlato di unione: quello che vedo dentro tutti gli sport è che uniti si vince, con un gruppo sano e genuino si possono scalare montagne che all'inizio sembrano insormontabili. Anche grazie al mio gruppo io personalmente sto meglio, mi hanno fatto sentire la loro vicinanza. Dal presidente prendo una parola, che è gioco: spesso la dimentichiamo, se riesci a mantenerlo gioco, a divertirti, senza pensare alla competizione diventa la cosa più bella del mondo. Un grande in bocca al lupo a questi ragazzi". 

"La Roma senza Totti non esiste. Sarà lui a decidere il suo destino, se decidesse di fermarsi non dico che sarebbe un lutto per il calcio ma quasi. Sarà sempre parte della Roma, lui è la storia della Roma e lo sarà per sempre".