Umberto Gandini, amministratore delegato della Roma, ha parlato a Gr Parlamento del futuro di Francesco Totti e del caso Donnarumma: "Totti adesso è meritatamente in vacanza, ha un contratto da giocatore fino al 30 giugno. Ora il nuovo corso partirà dal primo luglio, c'è tutto il tempo. Abbiamo un dialogo continuo con Francesco, è una situazione delineata con società, bisogna capire le sue volontà: ci auguriamo ovviamente di proseguire insieme. Siamo una società molto unita, mi assumo anch'io le mie colpe per la gestione dell'ultimo anno. Il caso Donnarumma? Non mi permetto di giudicare operazioni di altre società, non entro in una vicenda così delicata, per questo motivo da parte mia non c'è nessun tipo di commento e di giudizio. Donnarumma alla Roma? No, abbiamo Alisson, Skorupski, Lobont. Siamo coperti. E non faremmo mai uno sgarbo a un'altra società italiana".