Il direttore sportivo della Roma, Monchi ha dichiarato a Sky: "Salah al Liverpool per 50 milioni di euro, bonus compresi? Sì, il doppio rispetto alla loro prima offerta. In quel momento avevamo bisogno di vendere e non potevamo fare altrimenti, anche perché il giocatore voleva andare lì ed era già d'accordo. Poi i trasferimenti di Neymar e Mbappé al PSG hanno un po' cambiato le cifre del calciomercato. La scorsa estate ci abbiamo provato con Ounas, ma il giocatore ha preferito andare al Napoli e noi abbiamo preso Under".

"A gennaio con il Chelsea stavamo trattando la cessione di Emerson Palmieri, poi loro ci hanno chiesto anche Dzeko. Noi e il giocatore abbiamo ascoltato la loro offerta, ma non eravamo convinti al 100% e quindi non abbiamo fatto la doppia operazione. Se fosse partito Edin avremmo preso di sicuro un altro attaccante come ad esempio Giroud, pur avendo molta fiducia in Schick e Defrel che non abbiamo pagato troppo". 

"Florenzi a vita nella Roma? Magari
, sono convinto che rimarrà qui per tanti anni. La società deve far quadrare i conti, ma l'importante per i tifosi è vincere trofei. Li prego di avere fiducia in me. Ho un buonissimo rapporto con il presidente Pallotta, parliamo ogni giorno ed è sempre molto vicino alla squadra. Ha in testa una Roma che vince e alla fine ci riuscirà".