Anche l'ex presidente della Roma Rosella Sensi interviene a proposito del recupero di Campo Testaccio. 'La storia non si cancella, mai: non basta far passare gli anni per dimenticare, i romani lo sanno bene - le sue parole al quotidiano Leggo -. La mia famiglia è legata a quel campo perché papà (Franco Sensi, ndr) ha voluto riportarlo in vita. Lì c'era la sua infanzia, ne era legato per i suoi ricordi da bambino. Come tutti i bambini che si avvicinano al pallone, magari per mano al papà. Per me è un dolore vederlo ridotto così. Roma sta perdendo un pezzo unico della sua storia: non si tratta di un campo qualunque, a cui comunque andrebbe data la giusta importanza sociale, ma di di un Campo storico'.