Un gol tira l’altro e a Under è venuto il vizio. Tre reti e un assist nei 152 minuti giocati tra Verona e il Benevento lo hanno fatto uscire fuori dal guscio, scrive Il Tempo. La partitella di ieri l’hanno decisa Pellegrini e il turco che è in stato di grazia e difficilmente sarà fermato sul più bello, pure se viene da 4 partite di fila da titolare. Di Francesco sta pensando di confermare “Gengo” a Udine, aprendo il ballottaggio sulla corsia opposta tra Perotti ed El Shaarawy. Per Cengiz sarà anche un test in chiave Shakhtar: vuole meritarsi l’esordio in Europa.