Nonostante tenga economicamente in pugno la Roma, la Unicredit fa sapere di non voler entrare nelle questioni tecniche del club giallorosso. 'Abbiamo sempre lasciato queste vicende all'area tecnica della società, e anche in questo caso ci stiamo attenendo a questo profilo - dichiara un portavoce della banca al sito Repubblica.it -. Non abbiamo dato nessuna indicazione sull'allenatore, né intendiamo darne, né sull'assunzione di tecnici o dirigenti che abbiano a che fare con l'area tecnica. Entro certi limiti il club ha poteri per decidere il presidente e l'amministratore delegato. Se si superano deve decidere il Consiglio di Amministrazione. Gli uni e gli altri devono fare poi i conti con il budget della società'.