Lecito aspettarsi di più. Daniele Rugani non ha brillato in questo inizio di stagione con la Juventus, lo stesso vale con la maglia azzurra e per il passato recente sempre in bianconero dove non ha lasciato le tracce del talento purissimo che molti si aspettavano. Eppure, è solo questione di tempo: ne è convinta la dirigenza della Juve, sicura quando ha dovuto rifiutare offerte molto importanti negli ultimi anni per Rugani, dall'Arsenal fino al Napoli di De Laurentiis. E già orientata a una linea chiara verso gennaio e giugno per il difensore ex Empoli.

ANCORA INTOCCABILE - Marotta e Paratici, dopo aver rinnovato nei mesi scorsi il contratto di Rugani fino al 2021, hanno scelto di ritenerlo intoccabile anche per le prossime finestre di mercato. Classe '94, Daniele ha la fiducia della Juve convinta di vederlo esplodere in breve tempo e di farne un difensore del futuro, in un ruolo dove è sempre più difficile trovare giocatori affidabili. Scelta atipica per un top club, dove solitamente le società hanno fretta con i giovani. Ma con Rugani e Caldara, la Juventus si sente al sicuro e vuole dare tempo ad entrambi. Anche ad oltranza. Niente cessione in vista...