Due gol, un velo meraviglioso che vale come un assist per l'1-0 della Sampdoria sul Cagliari: l'uomo copertina della partita di Tim Cup del Ferraris ha i lineamenti regolari di Patrick Schick, la scoperta più bella di mister Giampaolo.

Il centravanti ceco, arrivato in estate dallo Sparta Praga, ha deliziato il suo pubblico con giocate di livello e una prestazione convincente. Logico che in zona mista, al termine della partita, il giocatore si sia presentato raggiante di fronte ai giornalisti: "Segnare è sempre molto bello. Sono contento della doppietta, così come lo è tutta la squadra per la vittoria. Era una partita importante. Il calcio italiano è molto difficile per gli attaccanti. Tutte le squadre difendono molto bene ed è difficile fare gol” ha detto Schick, come riporta Sampdorianews.net.

La strada da percorrere è ancora lunga, ma l'attaccante sa di doversi ritagliare uno spazio importante con la maglia doriana: “Sono ancora giovane e devo fare ancora esperienza e posso migliorare ed essere più forte, specialmente cercando di essere più freddo quando sono in possesso di palla. Il feeling con i compagni è ottimo - conclude - mi diverto con loro, sia in campo che fuori, perché sono belle persone. Mi trovo molto bene qui con loro alla Sampdoria”.