Nella Sampdoria di Marco Giampaolo alcuni giocatori sono finiti ai margini del progetto blucerchiato. Si tratta di calciatori che il tecnico difficilmente utilizza, e lo scarso impiego odora molto di bocciatura. E' capitato in particolare a due calciatori: Filip Djuricic e Dodò. Il primo ha spesso esternato il suo disagio, utilizzando anche dei 'tweet' piuttosto piccati. L'esterno brasiliano invece non ha mai mostrato pubblicamente insofferenza. Nonostante ciò però ha rifiutato ogni destinazione possibile, anche se in estate si erano aperte alcune piste italiane (ci aveva provato la Spal) e pure estere, in particolare in Francia.

Il problema per entrambi i giocatori è l'ingaggio molto elevato. Djuricic aspetta la sessione invernale per accasarsi in qualche campionato estero, altrimenti dovrà attendere sino alla fine della stagione, quando si svincolerà. Dodò dovrà decidere che scelta operare: potrà accettare un prestito, oppure scegliere di rimanere a Genova senza giocare. Un altro che potrebbe salutare, secondo Il Secolo XIX, è Ricky Alvarez: il trequartista argentino guadagna troppo per rimanere in panchina, e in questo momento sembra essere stato scavalcato nelle gerarchie da Ramirez e Caprari. Attenzione anche alla situazione legata a Jacopo Sala. Se Giampaolo continuerà a preferirgli Bereszynski, è probabile che l'ex Verona chieda la cessione. In quel caso la Samp dovrebbe andare sul mercato per trovare un'alternativa low cost e affidabile al laterale polacco.