Marco Giampaolo non ne ha mai fatto mistero: il suo desiderio sarebbe quello di costruire una Sampdoria più forte e ambiziosa. Per farlo, il mister blucerchiato vorrebbe blindare quella che rappresenta la spina dorsale del club doriano: si tratta di un' asse che parte da Milan Skriniar, passa per Lucas Torreira e si conclude con Patrik Schick.

Il desiderio del mister blucerchiato però si deve necessariamente scontrare con il mercato. Terreno su cui la Sampdoria è molto attiva, in particolare per quanto riguarda il fronte Torreira. La situazione, ormai, è nota: da Corte Lambruschini vorrebbero ritoccare il suo contratto, ma si trovano di fronte il muro opposto dal procuratore Bentancur.

Secondo la Sampdoria, Torreira vale almeno 15 milioni. E in inverno il club blucerchiato ha presentato all'agente un aumento corposo del suo stipendio, che sarebbe salito sino a 500.000 euro. Il quadruplo rispetto a quanto percepito al momento. Secondo Il Secolo XIX però da Bentancur non sarebbe neppure arrivata una risposta. Caso abbastanza raro, considerando che nel mondo del calcio nessuno rifiuta offerte migliorative. La volontà del procuratore (di cui Torreira si fida totalmente) sembra essere quella di attendere l'estate per presentare al giovane uruguaiano un'offerta importante da parte di un'altra società, arrivando così alla rottura con la Sampdoria.