Intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida contro il Cagliari, l'allenatore della Spal, Leonardo Semplici, ha anticipato così la gara: "Le problematiche principali sono tante, il Cagliari è un gruppo che lavora con lo stesso tecnico da tempo e bisognerà affrontare l’impegno con umiltà. Giochiamo in casa, ma sappiamo che di fronte troveremo una squadra con grandi valori. Secondo me è una partita ancora più complicata rispetto a quella con l’Inter".

FORMAZIONE - "In allenamento non abbiamo modificato nulla tatticamente rispetto all’impegno con l’Inter, anche se contro il Cagliari affronteremo due punte e qualcosa bisogna cambiare di sicuro. Grassi, Felipe e Antenucci? Li considero titolari come gli altri, il loro momento arriverà”.

BORRIELLO E PALOSCHI - "Come l’ho visto in settimana? Sta crescendo, sente sicuramente la partita e vorrà fare bene, ma come in tutte le altre occasioni. Per noi gli attaccanti sono fondamentali, così come Paloschi. Quando non si fa gol è normale essere meno sereni, ma il ragazzo si è allenato con grande intensità. Bisogna avere pazienza, Paloschi si sta applicando con grande ferocia perché sa cosa ci si aspetta da lui”.