Dopo gli anticipi di ieri, che hanno visto il pareggio tra Torino e Inter e la vittoria del Milan sul Genoa, prosegue oggi la 29esima giornata di Serie A. Alle 12.30, il Napoli fa visita all'Empoli. Partenza super per la squadra di Maurizio Sarri: Mertens si fa parare un rigore da Skorupski, che viene però battuto pochi minuti dopo da Insigne. Il belga si fa perdonare con un gran gol su punizione, prima del tris firmato Insigne, che mette a segno la sua seconda doppietta consecutiva. Nella ripresa, però, il Napoli si addormenta e subisce il ritorno dei padroni di casa, prima col gol dell'ex di El Kaddouri e poi con un rigore trasformato da Maccarone. Finisce 3-2, Napoli momentaneamente secondo, a più uno sulla Roma.

Alle 15, oltre a Sampdoria-Juventus, si giocano altre quattro partite: la Lazio non sfrutta il mezzo passo falso dell'Inter e pareggia 0-0 contro il Cagliari. Torna a vincere l'Atalanta, che regola 3-0 il Pescara grazie alla doppietta del Papu Gomez, salito a quota 11 gol in stagione, e al gol di Grassi. Ancora Kalinic al 90esimo salva la Fiorentina: dopo il gol di sette giorni fa contro il Cagliari, questa volta il centravanti croato regala l'1-0 sul Crotone. Chiude il quadro delle partite del pomeriggio la sfida tra Bologna e Chievo, coi padroni di casa che vanno sotto nel primo tempo, ma rimontano nella ripresa grazie al poker firmato dalla doppietta di Dzemaili e ai gol di Verdi e Di Francesco.

Alle 18, invece, è toccato a Udinese e Palermo, coi friulani che sembrano aver ritrovato quella brillantezza che avevano nelle prime uscite con Delneri in panchina: vincono per 4-1 contro i siciliani, che hanno conquistato un solo punto nelle ultime cinque, grazie alle reti di Thereau, Zapata (otto in campionato), De Paul e Jankto, inutile il vantaggio rosanero di Sallai. Lopez rimane a sette punti dalla salvezza. Chiude la giornata il posticipo delle 20.45 tra Roma e Sassuolo.