Leonardo Semplici, allenatore della Spal, si è raccontato a La Nazione: "Chiesa? Lo volevo già in Serie B per fargli fare esperienza! Abbiamo cambiato pelle nelle ultime settimane, ci siamo adattati alla Serie A. I complimenti per il bel gioco non ci bastavano. Nelle ultime settimane la cattiveria agonistica e la grinta hanno pagato. Potevamo avere qualche punto in più. Fra decisioni arbitrali, Var e qualche palo di troppo, posso dire che non siamo stati particolarmente fortunati. Sto vivendo un sogno. Sono partito dall’Eccellenza, ho fatto la gavetta. Vivo tutto con grande entusiasmo".