Intervistato da Sky, l'ex allenatore dell'Inter, Andre Stramaccioni, ha parlato della sfida di sabato sera tra i nerazzurri e la Juventus. 

"Spalletti non ha certo bisogno dei miei consigli: ha fatto un qualcosa di straordinario, dando subito una forte identità difensiva alla squadra, e infatti all'inizio era anche criticato, perché dicevano che non giocava benissimo. Credo che questa solidità, se l'Inter saprà anche offendere, sarà una chiave della partita. La Juve, invece, è vicina alla fine del ciclo di qualcuno tra i big: questo è il periodo più difficile, perché devono individuare i calciatori su cui ricostruire, purché abbiano la mentalità dei campioni che lasciano. Allegri ha dovuto cambiare il modulo, e la duttilità è appunto una sua grande dote. A gennaio, da tifoso, credo che l'Inter debba prendere una mezzapunta che possa cambiare la partita quando non lo si riesce a fare in altro modo: servirebbe un giocatore che sappia combinarsi con Icardi e, insieme, stare tra le linee".