Marco Giampaolo ha concesso due giorni di riposo alla Sampdoria: in tanti tra i blucerchiati hanno approfittato della sosta per una gita fuori porta, come ad esempio Torreira che ha potuto assistere a Roma alla messa di Papa Francesco, ma da oggi si è cominciato a fare sul serio. Tanto è vero che la truppa doriana è tornata a lavorare al Mugnaini in vista della partita con la Juventus.

La Samp ha potuto festeggiare tre rientri al Poggio. Si sono rivisti alla base Strinic e Andersen, entrambi impiegati in una seduta di scarico, con l'altro nazionale Kownacki già regolarmente in gruppo. All'appello però mancano ancora tre giocatori: si tratta dei due polacchi Linetty e Bereszynski, e del colombiano Zapata. Il centrocampista e il difensore destro hanno affrontato in amichevole il Messico, uscendo sconfitti dal match di Danzica. Linetty è stato impiegato per circa un'ora, prima di essere sostituito da Wolski, mentre Bereszynski ha riposato in panchina. I due connazionali sono attesi per domani al Mugnaini.

L'ultimo a rientrare a Genova sarà Duvan Zapata, che giovedì potrebbe presentarsi a Bogliasco. Il centravanti proverà a contrastare l'effetto del jet lag così da essere disponibile da subito per il match con la Juventus. Il numero 91 sarà aiutato anche dal fatto di aver disputato soltanto un tempo nella partita vinta dalla Colombia per 4-0 contro la Cina, prima di essere sostituito da Borja.