C'è un prima, un durante e un dopoPrima: musica nelle cuffie, sempre la stessa, per non tradire chissà quale superstizione vincente, passeggiata in campo in uno stadio vuoto, risate stemperatensione, scrutare la linea di fondocampo immaginando già la partita. Durante: eccolo, il match. 90 minuti di corse, passaggi, tiri in porta, gol ed esultanze, proteste e cartellini, incitamenti e rimproveri. Dopo: dipendente da quei 90 minuti. Così, per lo meno, è stato a Manchester, nell'ultimo derby tra United City, vinto dalla banda di Pep GuardiolaCitizens felici, musica a tutto volume negli spogliatoi, Mourinho infastidito e via alla baruffa riportata dai quotidiani inglesi, con un Lukaku in grande spolvero. Partendo da qua, dalla rissa dell'Old Traffordla Classifica di CM di questa settimana è dedicata ai 10 scontri post partita. 

SCONTRI AVVERSARI - La tensione c'è ovunque. In Italia, forse, un po' di più. Un risultato mancato, una brutta figura, il passaggio del turno ciccato: tutto può imbeccare uno scontro post partita. Toldo Valencia provò, da solo, a mettere in riga lo spogliatoio dei Muricelagos; El Tanque Denis scatenò il putiferio dopo il pugno a Tonelli in un Atalanta-Empoli giocato a pranzo. Il tunnel degli spogliatoi, luogo stretto, troppo stretto: lì si sogna nel pre partita, lì confluiscono rabbia e delusione nel post. 

SCONTRI FRATRICIDI -  Non solo avversari, nemici sportivi, ma anche scontri tra fratelli, compagni di squadra:  Ibra, come racconta Zambrotta, è arrivato quasi alle mani con Allegri dopo il ko, indolore, del suo Milan contro l'ArsenalNeymar Cavani si sono dati il benvenuti in maniera molto calorosa al PSG dopo un rigore sottratto dal brasiliano all'uruguaiano. Scontri, diverbi, che non necessariamente fanno male. C'è stata una squadra, in Serie A, che ha vissuto un'annata divisa in due tronconi, due gruppi che si detestavano, con tanto di pistole negli spogliatoi: era la Lazio del '74, la Lazio di Maestrelli campione d'Italia. L'eccezione, la leggenda, la storia. Storia, invece, che si tinge di giallo quando si pensa all'ultima Juve Champions: ma a Cardiff, nello spogliatoio, cosa è successo? Forse niente, forse tutto. Di certo c'è che qualcuno, poi, è andato via...

@AngeTaglieri88