Neuer meglio di Buffon, e Mertens meglio di Suarez. Queste sono solo alcune delle scelte che hanno fatto particolarmente discutere all'interno della formazione Top 11 del Cies (International Centre for Sports Studies).

L’Osservatorio europeo sulle statistiche nel calcio ha redatto come ogni anno la squadra ideale della stagione, schierata in un ipotetico 4-3-3, tra conferme ed esclusioni eccellenti.

DIFESA - Nel reparto difensivo si trovano rispettivamente: NeuerJavi Martinez e Hummels. Sugli esterni Bruno Peres e Alex Sandro. Il portiere della Juventus, Gianluigi Buffon, è il grande assente, soprattutto in considerazione delle tante voci di settore che lo vorrebbero prossimo vincitore del Pallone d'Oro. Manca altresì Leonardo Bonucci, che più classifiche hanno definito il miglior centrale in circolazione (il primo 'italiano' in classifica è quinto ed è Koulibaly del Napoli). 

CENTROCAMPO - In mezzo al campo ci sono Naby Keita, (protagonista della magica stagione del Lipsia), Thiago Alcantara e Pogba. Anche qui in molti storcono il naso, infatti mancano giocatori come Verratti, Modric e Nainggolan, con il giallorosso tra i migliori al mondo nel suo ruolo. 

ATTACCO - Il Cies ha inserito Mertens nel reparto offensivo, al fianco di Messi e Cristiano Ronaldo sugli esterni. Il belga ha realizzato 31 reti in questa stagione, ed è stato ritenuto migliore di Dzeko, Cavani, Suarez e Lewandovski.Il Belga è stato quindi reputato il miglior centravanti d'Europa, 

Ma come funzionano le scelte del Cies? L'osservatorio tiene in considerazione solamente i calciatori che hanno giocato almeno 2000 minuti nei cinque massimi campionati europei, e attraverso parametri definiti "oggettivi e comparativi", basati su statistiche prettamente individuali. Un metodo inusuale in uno sport di squadra qual'è il calcio, e che non tiene altresì conto del posizionamento in classifica delle squadre in cui militano i suddetti giocatori, o delle prestigiose competizioni europee.