Il portiere del Torino Joe Hart ha rilasciato un'intervista a goal.com affrontando diversi temi: "L'addio al City? Ne ero consapevole sin dall’inizio della Premier League, sapevo che si stava profilando questa possibilità. Alla fine di agosto era già tutto chiaro, quindi non mi è stato lasciato tantissimo tempo, ma sono riuscito a trovare una soluzione".

Anche il numero uno inglese è rimasto impressionato dal collega milanista Donnarumma: "Mi ha veramente impressionato, ma non sorpreso. Fa grandi parate, grandi prestazioni in ogni partita. Ha solo 17 anni, e ha iniziato a farle a 16, quindi davvero molto giovane! Non è interessante da guardare perchè è giovane: è interessante da guardare perchè bravo. Credo sia una grande qualità per lui. É un talento speciale, di questo passo il cielo è il suo unico limite. Può magari essere difficile, ma quando sei giovane sei anche molto protetto. Non è facile essere efficace e regolare quando sei giovane: puoi fare una grande partita, poi con un solo errore può caderti il mondo addosso. Ma è in un club speciale, che lo fa sentire amato, e ha il sostegno di un intero Paese per quanto riguarda la Nazionale. E può imparare da Buffon, che è sempre un’ottima cosa".