Dopo il ritiro dello scorso maggio, Francesco Totti rompe il silenzio. Sul canale ufficiale della Roma, l'ex Capitano ha finalmente fatto chiarezza sul proprio futuro, dopo le molte voci tra la possibilità di continuare la sua carriera all'estero. "Il 28 maggio 2017 ho chiuso la mia carriera, è stato un giorno magico e storico. Lo terrò sempre con me, sarà difficile spiegare alla gente quello che ho provato. E' finita la prima parte della mia carriera da calciatore, adesso ne inizierà un'altra da dirigente. Cercherò di fare quello che ho fatto in campo. Il calcio per me è tutto. Penso che si fosse capito che io non avrei mai voluto terminare la mia ultima partita, per me era troppo significativa. Racchiudeva 25 anni di storia con la Roma. Ho sempre voluto dare tanto alla mia gente che mi ha sempre dato tanto amore. Adesso diventa una cosa diversa ma con la stessa testa e lo stesso spirito. Ho più possibilità di dare una grande mano. Si riparte dall'inizio, è una nuova fase. Ho preso del tempo per pensarci, adesso dovrò capire come entrare con tranquillità in società. Capire quale sia il ruolo che più si addice. Mi metto a disposizione a 360 gradi, dal settore giovanile al presidente. Non so quanto tempo ci vorrà per capire cosa preferisco fare, quale ruolo. Ringrazio tantissimo tutti i miei compagni. Il mio futuro? Lo immagino roseo, non è facile pensarci adesso. Da giocatore non ho mai pensato ad un altro ruolo, ho sempre pensato solo al calcio e a divertirmi. Adesso cambio pagina, cambio registro. Penserò a questo nuovo lavoro che mi entusiasma e mi porterà tante cose nuove. Ho la possibilità di lavorare con la Roma, con Monchi, Pallotta e Di Francesco. Questo tempo mi porterà a conoscere nuove persone e capire il ruolo migliore. Entrerò in punta di piedi per capirlo, anche se l'ambiente Roma lo conosco già bene. Si tratta di capire quale ruolo voglio fare da grande. Voglio essere tutto e niente. Voglio essere un personaggio importante per la Roma. Ne ho parlato con la società e con Monchi: è stata una bella chiacchierata. Anche con Pallotta ho parlato di diverse cose successe anni fa. Adesso siamo contenti di lavorare insieme. Cercheremo di portare in alto questa squadra.  Di Francesco? Abbiamo un grande rapporto. Un grande uomo e sarà un valore aggiunto per questa squadra.