Senzo Meyiwa, portiere di 27 della nazionale sudafricana e capitano dell'Orlando Pirates, è stato assassinato: il numero uno, in passato anche del Sudafrica, come riportato da sport24.co.za, è stato raggiunto da un colpo d'arma da fuoco il giorno dopo aver giocato la gara della Telkom Cup (Coppa di Lega) vinta dalla sua squadra per 4-1 contro l'Ajax Cape Town.
Il 27enne sudafricano aveva giocato ieri sera nella gara dei quarti di finale della Telkom Cup, una sorta di Coppa Italia sudafricana, dove aveva battuto per 4-1 l'Ajax di Citta' del Capo. 

TRAGEDIA INSPIEGABILE - Non sono ancora noti i dettagli di quanto accaduto: secondo le prime ricostruzioni ancora non ufficiali, Meyiwa sarebbe stato coinvolto in un tentativo di rapina finito male. Il portiere è stato anche una stella dei Bafana Bafana, con cui aveva giocato le prime quattro gare di qualificazione alla prossima Coppa d'Africa (che si giocherà in Marocco), sostituendo il titolare infortunato Khune, senza subire nemmeno un gol. I compagni di squadra del Sudafrica Dean Furman e Andile Jali hanno già fatto le loro condoglianze attraverso i propri profili Twitter.