Totò Di Natale, ex attaccante dell'Udinese, parla a la Gazzetta dello Sport, soffermandosi sul suo addio e su quello di Francesco Totti: "“Non avevo più voglia, si era spento il motore, ho capito che era arrivato il momento. Ho fatto più di 20 anni e ora non sento la smania di giocare. Magari a una partita benefica di alto livello vado. Io e Francesco Totti abbiamo fatto la storia, lui forse aveva ancora voglia e ha proseguito nel percorso da dirigente. Se c'è qualcuno che puàò diventare un Totti, un Baggio, un Del Piero o un Di Natale? Insigne è bravissimo. Fa le giocatore da top player e si è messo a segnare".